Come scegliere le tende da interni

In molti ritengono ancora che i tendaggi all’interno della propria abitazione siano “qualcosa in più”, un accessorio superfluo che può benissimo non essere presente. In realtà posizionare delle tende all’interno delle singole stanze non solo contribuisce all’arredamento, ma riempie gli spazi vuoti rendendo gli ambienti più caldi e accoglienti.

Inoltre, da non sottovalutare la funzionalità delle tende: se oscuranti incentivano la privacy interna, se trasparenti aumentano la luminosità delle stanze. Basta semplicemente scegliere il modello migliore e il gioco è fatto!

Scegliere le tende da interni: 7 aspetti da valutare

Detto questo, prima di acquistare nuovi tendaggi è indispensabile fare i conti con alcuni aspetti da tenere in considerazione:

1. Quantità di luce desiderata

Come accennato, in base allo spessore dei tessuti dei tendaggi si può aumentare o diminuire la luce interna. Se si deve scegliere una tenda per le camere da letto, allora sarà meglio optare per un modello oscurante; se, invece, si deve posizionare una tenda in cucina o nella zona giorno, allora converrà scegliere una variante trasparente o con colori tenui, che lascino passare i raggi solari.

A volte, si possono avere esigenze diverse in base alle stagioni o ai periodi dell’anno. In questi casi si può:

  • cambiare regolarmente le tende, utilizzando tessuti pesanti in inverno e leggeri in estate; oppure, colori più caldi in inverno e colori pastello in estate;
  • optare per una “tenda doppia”, costituita sia da un tessuto più leggero, sia da uno più pesante da selezionare in base alle esigenze.

2. Isolamento termico

Se la propria abitazione è particolarmente fredda in inverno e molto calda in estate, le tende possono dare una mano: queste, infatti, sono in grado (in base al tessuto scelto) di arginare gli spifferi del freddo e di ridurre l’impatto dei raggi solari. Anche in questo caso, tutto dipende dalle proprie necessità.

3. Tende sobrie per ambienti piccoli

Non tutti gli appartamenti godono di stanze ampie e luminose. In presenza di ambienti di dimensioni ridotte, il consiglio è di non installare tende importanti e voluminose che, già ad un primo impatto visivo, riducono ancora di più gli spazi. Meglio, piuttosto, optare per tendaggi arricciati privi di mantovane, drappi e colori molto scuri: in questo modo l’arredamento sarà salvo e gli ambienti saranno valorizzati.

4. Attenzione speciale per bagno e cucina

Tra tutte le stanze presenti in casa, la cucina e il bagno meritano un’attenzione particolare. La prima consiste in un ambiente ricco di vapori e generalmente soggetto a schizzi e macchie di unto; proprio per questo, meglio evitare i modelli plissettati, a pacchetto o a rullo perché difficili da smontare/rimontare e optare per tessuti screen più semplici da pulire anche con una semplice spugna umida.

Le tipologie di tende migliori per la cucina sono:

  • le veneziane, soprattutto in alluminio o plastica: facili da pulire e resistenti;
  • le tende a pannello, semplici da smontare e rimontare.

Lo stesso vale per il bagno: necessita di tende sicuramente oscuranti ma che, al contempo, non lo rendano buio e cupo. Meglio qualcosa che si possa scegliere all’occorrenza, che garantisca privacy durante la doccia ma anche estrema luce durante il resto della giornata.

5. Tende su misura per finestre di forma irregolare

Non tutte le finestre hanno dimensioni standard e, di conseguenza, trovare le tende ideali non è così semplice. Il consiglio sta nel richiedere dei tendaggi realizzati su misura, magari chiedendo il supporto di una sarta professionista che possa dare indicazioni anche sulla tipologia di tessuto da utilizzare in base alla collocazione finale.

6. Modelli giusti per porta-finestra

Se in casa ci sono delle porte-finestre che vengono aperte/chiuse di continuo, serviranno delle tende apposite che ne facilitino l’utilizzo. Sicuramente meglio evitare le tende a pacchetto e quelle a rullo e optare per qualcosa di più maneggevole, magari a scorrimento, che consenta il passaggio fluido e veloce.

7. Tende arricciate per tagliare la testa al toro

Indeciso fino alla fine? Opta per le tende arricciate, ovvero quelle per eccellenza che, generalmente, riescono a mettere d’accordo tutti. Sono quelle che più si prestano alle personalizzazioni e all’installazione in diverse zone della casa. Ecco qualche suggerimento:

  • se la stanza è piccola meglio scegliere colori chiari; al contrario, per stanze grandi si consigliano colori scuri;
  • se la stanza ha dimensioni ridotte meglio fantasie piccole, se ha dimensioni grandi vanno bene anche quelle più vistose;
  • se la luce non filtra meglio tessuti leggeri, in caso contrario vanno bene tende oscuranti;
  • per ambienti moderni o minimalisti vanno bene arricciature lievi e tessuti monocromatici dai colori neutri:
  • per ambienti classici ed eleganti, invece, si può scegliere un’arricciatura più intensa caratterizzata da drappi, mantovane, orli e accessori.

Iscriviti alla Newsletter

1 Comment
  1. It is not my first time to go to see this website, i am visiting this website dailly and get good data from here everyday. Sheela Cammy Clive

    Leave a reply

    Compare items
    • Total (0)
    Compare
    0