10 esercizi per mantenersi in forma in casa

Doversi prendere una pausa dall’attività sportiva, che sia per problemi di salute o una semplice decisione personale, comporta una certa fatica nel voler riprendere da un momento all’altro. Se poi, per natura, si è pigri allora la questione si complica ulteriormente! Ma chi l’ha detto che sia estremamente necessario uscire di casa per mantenersi in forma?

Sport fai da te: 10 esercizi casalinghi

Se non hai proprio voglia di iscriverti in palestra, nessun problema: la palestra può venire a casa tua! Basta munirsi di piccoli strumenti e tanta buona volontà per eseguire dei semplici esercizi anche tra le propria mura domestiche! Ecco 10 suggerimenti che potranno sicuramente tornarti utili:

1. Squat per glutei e cosce

Un esercizio evergreen molto amato soprattutto dalle donne è lo squat che, dopo un primo indolenzimento iniziale, regala sempre ottimi risultati. Puoi eseguirlo a corpo libero o con un peso tra le mani, basta semplicemente che tu tenga i piedi leggermente più larghi delle anche e ben saldi al pavimento. Controlla salita e discesa in modo che le ginocchia non superino la linea dei piedi e il busto non si sbilanci né avanti, né indietro.

2. Affondi frontali per gambe e glutei

Se vuoi lavorare non solo sui glutei ma sulle intere gambe, allora gli affondi sono la soluzione migliore! Come per gli squat, il ginocchio non deve superare la linea del piede ma, piuttosto, formare un angolo di 90°. Gli affondi migliorano anche l’equilibrio e, se fatti bene, danno risultati evidenti in breve tempo.

3. Mezzo arco per schiena e glutei

Il tuo obiettivo è avere un lato b da paura? Allora vai di mezzo arco! Si pratica in scarico, quindi non rischi di compromettere le ginocchia. Fai attenzione solo se soffri di dolori alla cervicale: in questo caso sarà meglio non sovraccaricare troppo il collo.

4. Tavolo per rinforzare braccia, schiena e glutei

Il tavolo serve per rendere ancora più strong un esercizio a base di squat, affondi frontali e mezzo arco aggiungendo un carico sulle braccia. L’ideale è mantenere la posizione per circa 15 secondi e ripetere per 3 o 4 volte consecutive.

5. Addominali laterali di base

Per fare qualcosa di più semplice, ecco gli addominali laterali, ovvero piegarsi si un fianco e poi sull’altro in modo alternato. L’esercizio si rivela ancora più efficace se si impugna un peso tra le mani. In casa, andranno benissimo delle bottiglie d’acqua!

6. Plank frontale per addominali di ferro

Obiettivo pancia piatta e addominali per scolpiti? Il plank frontale è quello che fa per te! Durante l’allenamento si esercitano non solo i muscoli addominali ma anche quelli delle gambe che, per sostenere il peso del corpo, devono mantenersi ben contratti. Occhio però a non inarcare troppo la schiena!

7. Plank laterale

Per completare l’allenamento precedente prosegui con il plank laterale, che coinvolge tutta la muscolatura laterale di gambe e busto e va a lavorare anche su spalle e braccia.

8. Twist per allenare mobilità, forza e resistenza addominale

Vuoi che la tua “tartaruga” sia ben visibile? Allora buttati sul twist, che ti consente di allenare tutto il corpo con un risultato particolarmente eccezionale sugli addominali. Devi ruotare il busto da una parte e dall’altra mentre le gambe sono sollevate da terra. Puoi anche impugnare un peso tra le manu durante l’allenamento.

9. Dorsali e schiena

Se vuoi davvero avere una forma fisica impeccabile, è necessario che la tua schiena sia abbastanza forte e robusta. Per allenarla esegui le alzate all’indietro, che puoi fare sia in quadrupedia, sia su una superficie rialzata. Ricordati di mantenere la schiena ben dritta e di concentrare l’allenamento solo sul dorso.

10. Burpee per diventare forti come marines

Il burpee è un esercizio funzionale molto amato dagli americani. Si tratta di un esercizio dinamico e faticoso, che combina azione, forza, coordinazione e un impegno cardiovascolare e cardiorespiratorio abbastanza notevole. Devi scendere in terra con uno squat, appoggiare le mani a terra e portare indietro le gambe attraverso un saltello; fare un piegamento, un altro balzo per avvicinare mani e piedi e, infine, un alto in alto per rimetterti in piedi. Non semplicissimo, ma estremamente efficace!

Iscriviti alla Newsletter

We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply

      Compare items
      • Total (0)
      Compare
      0